Giovanni Demio e la Maniera moderna - La nuova mostra a Schio

10-07-2018 - Escursione notturna organizzata nell'incantevole scenario del parco di Villa Marzotto - Comune di Trissino (VI)

 

Un evento serale aperto a tutti i cittadini del Comune di Trissino e dedicato alla scoperta dei rapaci notturni presenti in città, nella campagna e sulle colline del territorio comunale. L’evento, facente parte della rassegna annule di “Incontri tra storia e natura” è stato promosso e sostenuto dal Museo G. Zannato di Montecchio Maggiore assieme al Comune di Trissino, e realizzato della Guide Ambientali Escursionistiche della Cooperativa Biosphaera.

All’appuntamento, previsto per le 20.30 presso l’accogliente e spaziosa sala eventi della Biblioteca Civica, si sono presentati circa una cinquantina di partecipanti, un folto pubblico eterogeneo al quale non mancavano numerosi giovani e giovanissimi spettatori interessati. La serata ha preso il via con il saluto ed i ringraziamenti dell’Assessore Maria Antonietta Cattani ed una introduzione sul tema con foto e video dedicato alle 10 specie di rapaci notturni presenti in Italia. Alle 21.15 il gruppo guidato dai 2 naturalisti è partito a piedi attraverso le strade della città per raggiungera Villa Marzotto.

 

 

Richiamo ed ascolto...


Il magnifico parco della Villa ha offerto lo scenario perfetto per coinvolgere il pubblico nella particolare attività di “Playback”. La tecnica utilizzata dagli esperti faunisti prevede l’uso dei canti registarti per stimolare la risposta delle più comuni specie, allocchi, gufi e civette e poterne confermare la presenza.

Dopo le prime due tappe dedicate a questa attività è arrivata la prima timida risposta di una civetta, seguita di li a poco dal canto inconfondibile di un allocco che, incuriosito dai richiami, si è involato   su di un ramo proprio di fronte al numeroso gruppo di spettatori che hanno potuto osservarlo per alcuni istanti illuminato dalla luce della guida.

L’escursione si è conclusa intorno alle 22.30 anche a causa del tempo che, già incerto, non ha risparmiato un forte acquazzone. Nonostante l’incertezza meteorologica e la semifinale dei mondiali di calcio, l’iniziativa ha piacevolmente riscontrato un alto interesse e un ottima partecipazione del pubblico, un segnale che va nella direzione di pensare e proporre in futuro nuove iniziative simili.