Giornata Nazionale del Trekking Urbano - Santorso

Giornata nazionale del trekking urbano, con due percorsi speciali con partenza dal centro del paese
Santorso - Piazza Aldo Moro
Durata: 3 Ore
Ritrovo/inizio: Santorso - Piazza Aldo Moro

Giornata Nazionale del trekking Urbano

In occasione della presentazione del nuovo sito web del comune di Santorso e della tabellazione dei nuovi itinerari turistici e in concomitanza con la XVII Giornata Nazionale del Trekking Urbano, l’amministrazione comunale propone due escursioni guidate, lungo due diversi itinerari cittadini.

Itinerario 1
Santorso e il suo monte
Dai frati Girolimini a Ulisse Aldrovandi

Itinerario in breve: centro del paese, loc. Sabbionare, loc. Màsena, sentiero dei Soji Gorlini, via Timonchio, via della Stamperia, centro del paese

Il fascino antico del Monte Summano e le frequentazioni del territorio da parte di pellegrini, uomini di scienza, santi e religiosi, hanno contribuito a creare e stratificare una lunga e interessante storia, nella quale la realtà si mescola oggi con la leggenda e il mistero.

Alla ricerca di questi ed altri spunti, l’itinerario percorre un tratto meridionale del monte fino ai colli che separano Santorso dal territorio del comune di Schio, con un dialogo continuo tra urbano e periurbano che mette al centro del dibattito la relazione uomo-natura.

Lungo il percorso sarà possibile anche toccare con mano alcuni interventi ambientali portati a termine nell’ambito del progetto europeo Life Beware con l’obiettivo di creare e divulgare progetti pilota di resilienza idrogeologica e sistemi distribuiti di ritenzione idrica del territorio, per affrontare gli eventi ambientali estremi legati al cambiamento climatico.

Durata: 3 ore | Lunghezza: circA 6km | Difficoltà: facile
Guida: Michele Ferretto, Biosphaera

Itinerario 2
Storia di un filo di lana
Dalla preistoria ad Alessandro Rossi

Nella piazza principale del paese, ai piedi del Santuario di Sant’Orso, è custodito un piccolo museo: piccolo nelle dimensioni forse, ma di certo ricco di storia e di reperti che raccontano la storia millenaria del territorio altovicentino. 

Partirà da qui la nostra passeggiata alla scoperta di un aspetto culturale ed economico di primaria importanza: la lana sarà quindi la protagonista indiscussa dei nostri racconti e il filo conduttore che ci porterà a scoprire i grandi telai protostorici ritrovati negli scavi archeologici e ciò che rimane della civiltà industriale del XIX sec. 

Villa di Alessandro Rossi e Parco saranno la tappa successiva del nostro viaggio. Qui gli spunti per approfondire la personalità e il pensiero del grande imprenditore scledense saranno molteplici. Si proseguirà poi verso quella che oggi è nota come “fabbrica della cioccolata Dolomiti” ma che nasce come Scuola Superiore di orticoltura e pomologia, edificio che ancora oggi spicca tra gli altri  a testimoniare la lungimiranza del pensiero di Alessandro Rossi . Per finire percorreremo un tratto di strada a ridosso delle mura di cinta dell’antico Podere Modello fino ad arrivare a conoscere le case gialla, rossa, verde, bianca, celeste dei capi contadini.

Durata: 3 ore
Difficoltà: facile
Guida: Chiara Dalle Molle, Associazione Culturale T.R.A.M.A.

 


Per entrambi gli itinerari, il ritrovo alle ore 14:30 in piazza Aldo Moro (davanti al  Museo Archeologico di Santorso).

Da / per persona

Prenota
Totale:
€5,00
Michele Ferretto (Biosphaera)
Dall'ora All'ora
Chiara Dalle Molle (T.R.A.M.A.)
Dall'ora All'ora
14:30 PM 17:30 PM

Hai bisogno di aiuto per prenotare? Contattaci!